“Possiamo seguire per voi la gestione completa dei vostri contratti di locazione oltre alla sola registrazione”

La registrazione dei contratti di locazione a uso abitativo:

  • è obbligatoria, qualunque sia l’ammontare del canone pattuito, tranne nei casi in cui la durata del contratto non superi i 30 giorni complessivi nell’anno
  • può essere richiesta, indifferentemente, dal locatore (proprietario) o dal conduttore (inquilino) dell’immobile, anche tramite intermediario o delegato. In ogni caso, la registrazione dei contratti di locazione è un obbligo per entrambe le parti.
  • va obbligatoriamente effettuata utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia, quando si posseggono almeno 10 immobili
  • va fatta entro 30 giorni dalla data di stipula del contratto o, se anteriore, dalla sua decorrenza.
  • si può scegliere il regime fiscale della cedolare secca sia in fase di contratto sia in fase di scadenza di una annualità

Registrare un contratto di locazione è oggi molto semplice. Non è più necessario recarsi agli sportelli degli uffici dell’Agenzia delle Entrate, né in banca o in un ufficio postale per il pagamento delle imposte dovute.

Possiamo farlo noi per vostro conto. In qualità di intermediario abilitato dall’Agenzia delle Entrate, con vostra delega, possiamo provvedere sia alla registrazione che al pagamento delle relative imposte di bollo e di registro.

Inoltre, registrare un contratto di locazione è vantaggioso, sia perché obbliga entrambe le parti al rispetto degli impegni assunti, sia perché sono riconosciuti considerevoli benefici fiscali a favore dei proprietari e degli inquilini. Tenere conto che: «I contratti di locazione, o che comunque costituiscono diritti relativi di godimento, di unità immobiliari ovvero di loro porzioni, comunque stipulati, sono nulli se, ricorrendone i presupposti, non sono registrati» (articolo 1, comma 346, della legge 311/2004).

L’Agenzia delle Entrate ha emanato, a inizio 2014, un importante provvedimento riguardante:

  • il modello di versamento F24 elementi identificativi (F24 ELIDE) che va utilizzato per pagare tutto quanto è connesso ai contratti di locazione e affitto di beni immobili sostituendo il vecchio F23. Infatti dal 1° gennaio 2015 l’imposta di registro, i tributi speciali e compensi, l’imposta di bollo, le relative sanzioni ed interessi, connesse alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili possono essere versati esclusivamente con il modello F24 ELIDE.

Pensiamo noi anche agli Adempimenti successivi, vale a dire Proroghe, Cessioni, Risoluzioni, evitandovi di perdere tempo presso gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate. Sempre provvedendo anche all’eventuale pagamento delle imposte, evitandovi di perdere tempo presso gli Uffici postali o bancari.

Importante: Ricordarsi che se anche se il contratto prevede il rinnovo automatico alla scadenza dei 3 o 4 anni questo deve essere comunque, obbligatoriamente, comunicato all’Agenzia delle Entrate mediante Registrazione dell’adempimento successivo di Proroga.


Richiedi informazioni su questo servizio



Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d’informativa sulla privacy *